Look & Shopping

    Come fotografare i bambini e conservarne i ricordi per sempre

    10 luglio 2017
    come-fotografare-i-bambini-app-canon-lifecake-mamme-blogger-just4mom

    Grazie a questa divertente avventura intrapresa con il blog, ho imparato qualche trucco su come fotografare i bambini e, soprattutto, su come far rivivere appieno questi ricordi.

    Oggi sono qui per svelarvi qualche segreto su come realizzare delle belle foto ai vostri bimbi e parlarvi di LifeCake, un’App di Canon che mi ha facilitato la vita e regalato tantissime emozioni (oltre che suggerito validissime idee regalo).

     

    5 Pratici Consigli (i miei) per fotografare i bambini:

     

    1) NO ALLE POSE: La prima regola fondamentale per scattare delle belle foto ai bambini è farli divertire. Dire: “stai fermo, sorridi, non ti muovere”, non solo porterà degli scarsi risultati in termini di bellezza qualitativa della foto (un viso serio o uno sguardo basso, rivisti fra un paio d’anni ci annoieranno, non ci faranno di certo sorridere!) ma farà sì che non resterà un ricordo affettivo significativo. Il mio consiglio è quello quindi di creare una situazione divertente per mettere i bimbi a loro agio, in condizione di fare ciò che si sentono. Vedrete, così, che immortalarli, anche in movimento, vi darà delle grandi soddisfazioni.

     

    2) CREATE UN PICCOLO SET: se non è il caso di metterli in posa, potrebbe invece rivelarsi utile creare una certa atmosfera. Un giardino, una panchina, persino una scala, con un po’ di creatività, possono diventare luogo perfetto per immortalare i bambini. Basta un fiore fra le mani, un cappello da lanciare per aria o un binocolo per osservare le stelle, per creare il set perfetto!

     

    3) RITORNATE ALLA MACCHINA FOTOGRAFICA: con l’avvento degli smartphone, quasi nessuna di noi porta più in vacanza la vecchia e tanto amata macchina fotografica. Male! Siamo convinte che le foto che fanno i nostri smartphone siano qualitativamente di pari livello rispetto a quelle che potremmo realizzare ad esempio con una Reflex, ma ci sbagliamo di grosso. Esistono in commercio vari modelli per tutte le tasche, esigenze e necessità. Vi consiglio quindi di valutare di tornare alla buona abitudine di scattare le foto con il classico strumento originale, per avere garanzia di una qualità nettamente superiore;

     

    4) GIOCATE CON LA LUCE, NON CON I FILTRI: Sapete che con la macchina fotografica, usando il flash anche in situazioni di piena luce all’aperto, potete creare effetti davvero sorprendenti? E allora, concedetevi un momento spontaneo come una corsa al parco o cercate i dettagli (un raggio di luce che fa da cornice ad un volto) e il gioco è fatto!

     

    5) NON ESAGERATE: per quanto le foto rappresentino indubbiamente una forma d’arte, per noi mamme in particolare, a mio dire, sono e resteranno soprattutto dei ricordi. Quindi va bene la ricerca di uno sfondo suggestivo o l’aggiunta di qualche dettaglio fantasioso ma la cosa più importante rimarrà sempre immortalare un momento davvero significativo. Se scattiamo foto troppo artefatte, di quel momento rimarrà un’immagine e niente di più. Nel primo anno di vita potrebbe invece essere bello fotografare le prime volte: la prima volta che stringi il tuo bimbo fra le braccia, che sorride, che gioca, il suo primo passo e così via… Io ad esempio con tutte queste foto (più o meno belle, ma di certo tutte spontanee e di gran valore) ho realizzato, grazie a LifeCake di Canon, uno stupendo poster che non vedo l’ora di appendere nella cameretta di Lavinia.

     

    Ciò che è altrettanto importante è saper conservare al meglio le foto, per custodirle nel tempo

    Nell’epoca in cui riempiamo i nostri smartphone di foto (che poi nemmeno ricordiamo di avere), spesso rischiamo di perderci degli autentici momenti di vita! Per questo io, per riorganizzare e conservare le foto di Lavinia, ho scaricato l’App LifeCake di Canon (per IOS e Android) che, a titolo totalmente gratuito, conserva le foto da me selezionate, anche in ordine cronologico sin dalla sua data di nascita, ricordandomi l’età esatta che aveva quando sono state scattate.

    È proprio questa infatti la prerogativa di LifeCake: 10 Giga di spazio gratis per archiviare, ordinare e condividere foto e video dei bambini con i propri amici e familiari.

    Questo video del primo bagnetto estivo ad esempio potevamo non condividerlo in tempo reale con il papà?

    Per me, essendo lontana da casa, condividere ogni momento con i miei parenti, quindi foto e video di Lavinia, per renderli sempre partecipi in tutte le fasi della sua crescita, è una cosa davvero importante e che mi fa sentire un po’ meno lontana.

    LifeCake nasce proprio per garantire la sicurezza della privacy del bimbo: infatti le foto saranno condivise soltanto con le persone da noi autorizzate, che verranno avvisate con una notifica tutte le volte in cui verrà caricato un nuovo contenuto.

    Come vi accennavo qualche giorno fa sulla mia pagina Facebook, io insieme alle mie amiche (anche loro come me fedelissime dell’App), grazie al Print Shop Mobile di LifeCake, abbiamo realizzato stupendi poster e cover per gli smartphone con le foto dei nostri bimbi.

    Il mio poster, che racchiude i momenti più significativi del primo anno di Lavinia, è davvero bellissimo, ed è stato così tanto invidiato dai nonni che sono corsa ad ordinarne altri due!

    Guardate questo video, vi spiegherà tutto quello che potete fare con LifeCake!

    Io (ma anche tutta la mia famiglia, ed il papà che da qualche giorno è lontano per lavoro) sono davvero felice di aver scoperto LifeCake!

    #LifeCake

     

    CLICCATE QUI’ PER SCARICARE GRATUITAMENTE L’APP!

    Laura

     

    – Questo post nasce da una reale collaborazione con Canon –

  • mamma-non-ti-arrabbiare-just4mom-mamme-blogger
    Woman's Experiences

    Mamma non ti arrabbiare

    Se qualunque cosa mi proponi col cucchiaino mi fa schifo e te la spiaccico sui capelli appena lavati, mamma non ti arrabbiare. Se non sto fermo più di due minuti senza tirarmi la TV,…

    17 maggio 2017
  • asilo-nido-prezzi-just4mom
    Woman's Experiences

    Asilo is The New Mutuo

    Si lavora perché dobbiamo, perché “il lavoro nobilita l’uomo”, a qualcuna pare anche piaccia quel che fa 😜, ma diciamocelo chiaramente: cosa lavoriamo a fare se poi tutto quello che guadagniamo lo diamo agli…

    2 maggio 2017
  • il-bello-di-essere-mamma-mamme-blogger-just4mom
    Woman's Experiences

    Il bello di essere mamma

    Il bello di essere mamma è: -che quelli che prima ti sembravano problemi, adesso saranno solo ca**ate; -che non avrai più bisogno di una sveglia in vita tua ; -che scoprirai di poter provare…

    3 aprile 2017
  • stroller bugaboo cameleon
    Look & Shopping

    Bugaboo Cameleon: il passeggino iconico

    Passeggino Bugaboo Cameleon: semplicemente il top! Da Kate Middletone a Victoria Beckham, passando per Kate Hudson e Sarah Jessica Parker, Bugaboo si aggiudica il titolo di Star indiscussa dei passeggini.…

    18 gennaio 2017
  • bad-moms-mamme-se-piove-non-esco-mammeaspillo-just4mom-mammemultitasking-mammefashion
    Woman's Experiences

    Le ” Mamme se piove non esco”

    Altrimenti dette mamme ansia, le “Mamme se piove non esco” appartengono a quella categoria del genere femminile riprodotto che vive in uno stato paranoico eccessivo e che cerca di contagiare anche te!…

    29 dicembre 2016
  • passeggini-più-alla-moda-stroller-stokke-xplory-bugaboo-cameleon-yoyo-babyzen-passeggini-opinioni-recensioni-just4mom-mammeaspillo
    Look & Shopping

    I passeggini più alla moda. La mia Top 3!

    Sono i passeggini più alla moda, i più belli, ma anche i migliori secondo me (e parliamo sempre di consigli spassionati eh!). Ve li elenco subito: Bugaboo Cameleon (d’altronde l’ho acquistato), Stokke Xplory (l’avrei…

    21 settembre 2016
  • nuovi-tempi-da-mamma-vita-da-mamma-mamme-blogger-just4mom-
    Woman's Experiences

    I nuovi tempi da mamma.

    3 ore per uscire, non oltre 5 minuti per una telefonata con le amiche, al massimo 7 minuti per una doccia: ecco a voi i miei nuovi tempi da mamma! Il tempo. Quando diventi…

    15 agosto 2016
  • downsfhifting-casalinghe-donne-lavoro-famiglia-bambini
    Woman's Experiences

    Downshifter o casalinga?

    Il Downshifting indica letteralmente l’abbandono di una carriera economicamente buona, ma altamente stressante, per uno stile di vita più rilassante, ma non gratificante sotto il profilo economico. Stiamo parlando di un fenomeno tutto femminile…

    19 gennaio 2016

Come in tutto il Web, utilizzando il blog, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Ciao Mamma! Questo sito, come il resto dei siti presenti sul Web, utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Questa cosa è sempre esistita, ma UE vuole che te lo facciamo comunque presente. Continua a utilizzare questo blog senza modificare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetto" permettendo il loro utilizzo.

Chiudi