Woman's Experiences

Giovani alla ricerca di una botta di culo.

8 agosto 2016
Giovani alla ricerca di una botta di culo.

Chi non passa il concorso, chi non riesce a farsi rinnovare il contratto, chi emigra in Polonia, chi torna da mamma e papà, non c’è più meritocrazia, non c’è più altra possibilità: siamo giovani alla ricerca di una botta di culo.

Ho appena inviato uno dei 1000 acconti, saldi, rate, nemmeno io so cosa al mio ente previdenziale, mi aspetta l’Irpef, l’IVA questo e quello, a conti fatti io nel 2015 non ho guadagnato una mazza. Però mi sono alzata tutte le sante mattine all’alba, sono tornata a casa il più delle volte dopo 14 ore e, sempre il più delle volte, ho dimenticato di pranzare. Ho anche risposto a telefonate mentre ero sul water od alle 6 del mattino… Non sono la sola, siamo in tante, troppe.
E infatti non so voi, ma, mandando un cv o pensando ad un progetto lavorativo, io non spero più di meritarmi un successo o un’occasione, spero che prima o poi arrivi anche per me una bella botta di culo.
Quasi quasi mi impegno di meno tanto so che non otterrò niente. Parto sconfitta perché tanto “chi se ne frega”… Della serie “se ce la farò non sarà perché finalmente me la sono guadagnata”, ma più che altro perché, per una volta, la fortuna ha deciso di ricordarsi di me. Una sorta di lotteria, tu giochi e poi aspetti che succeda qualcosa, non puoi fare altro, non devi, perché quello che dovevi fare lo hai fatto. Aspetti e speri.
Inutile poi negare che per noi donne non sia peggio. Infatti non è peggio, è decisamente peggio. Perché poi magari quando ti arriva la fatidica botta di culo non puoi nemmeno coglierla al volo. Guarda caso ti arriva proprio quando due giorni prima hai scoperto di essere incinta, oppure serve che ti trasferisca altrove e tu ormai per altrove intendi al massimo sull’altra linea della Metro rispetto all’asilo di tuo figlio.
Sconfitte, disorientate e decisamente incazzate riprendiamoci le idee. Inventiamoci qualcosa, reinventiamo noi stesse, prendendoci per idiote sognatrici se serve e rimarremo sempre artefici della nostra felicità…
#siamopiufortiditutto
L.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Come in tutto il Web, utilizzando il blog, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Ciao Mamma! Questo sito, come il resto dei siti presenti sul Web, utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Questa cosa è sempre esistita, ma UE vuole che te lo facciamo comunque presente. Continua a utilizzare questo blog senza modificare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetto" permettendo il loro utilizzo.

Chiudi