Woman's Experiences

Le 10 cose da fare appena scopri di essere incinta!

3 ottobre 2016
10-cose-da-fare-appena-scopri-di-essere-incinta-test-gravidanza-just4mom-mammeaspillo-clearblue

Niente panico, o meglio il giusto, con il senno di poi ti elenco la mia lista delle prime 10 cose da fare appena scopri di essere incinta!

1) Essere felice e pensare che, in ogni caso, questo è il momento più bello della tua vita. Il momento più bello fino alla prima ecografia, poi la seconda fino ad arrivare al momento della nascita in cui capirai davvero il significato della parola felicità 🙂 Dico “in ogni caso” perché, per quanto non per tutti un figlio sia cercato o voluto (senza ovviamente entrare nel merito di situazioni particolari e/o  estremamente complicate), non riesco ad immaginare come questo evento possa infondere tristezza. No, proprio non posso!;
2) Sempre con il sorriso sulle labbra di cui al punto 1), che probabilmente adesso saranno già zuppe per il piantino fatto subito dopo, viene  il punto 2) che non è tanto un consiglio sul da farsi, ma una previsione di quello che farai l’istante successivo 🙂 Sarai in bagno e, tranne che non ti trovi in carcere, sarai di fronte allo specchio, quindi tirerai su la maglietta e poserai di profilo immaginandoti con il pancione, salutando con la mano per la prima volta la tua meravigliosa creatura. Gli parlerai, a tono basso ovviamente perché ti sentirai un tantino scema, gli darai il benvenuto e ti convincerai che lui ti abbia sentito, addirittura risposto, magari chiamandoti mamma! Lui si, perché lì per lì te lo immaginerai maschio. Sembra che con i primi figli sia per tutte così!
3) Penserai a come dirlo al papà, ai tuoi genitori, nonni, parenti e amici vicini e lontani ed alla faccia che faranno. Fra i vari mi concentrerei subito sui soggetti maschili più prossimi e cioè sul papà del bambino e sul tuo. Questo è un punto importante perché è bene trovare il metodo migliore per prevenire il rischio infarto! Con entrambi usa la vecchia tecnica del “ti devo parlare” e con la scusa falli accomodare!
4) Passiamo al pratico: avvertito, quanto meno il papà del bambino, diretto interessato, è il momento di contattare il ginecologo che ti spedirà dritta al laboratorio più vicino per andare a fare le analisi del sangue ed in particolare a rilevare il livello delle BHCG. Per chi non lo sapesse l’esame delle BHCG rivela subito se è in corso una gravidanza ed a che punto è (la concentrazione nel sangue di questo ormone aumenta molto nel primo trimestre e, soprattutto nelle prime settimane, tende a farlo in modo molto regolare, raddoppiando all’incirca ogni 2-3 giorni);
5) Comincerai d’un tratto a renderti conto di tutto quello che non potrai più fare come fumare, bere, darti ai balli acrobatici e comincerai a digitare su google le cose più improbabili sull’argomento. Ad esempio: “si può mangiare il salame?”, “posso continuare le mie lezioni di Zumba?”, “posso mettere lo smalto?”, “fare la tintura?”, “mettere la cintura di sicurezza?”. E comincerai a farti una serie di film allucinanti perché internet te ne dirà di ogni!
10-cose-da-fare-appena-scopri-di-essere-incinta-test-gravidanza-just4mom-mammeaspillo-clearblue
6) Sempre su internet comincerai ad informarti su cosa vuol dire affrontare una gravidanza (bada ancora non ti preoccuperai di come affrontare la nascita, ma ti concentrerai sui prossimi nove mesi), scaricherai l’applicazione che ti dice a che giorno sei, calcolerai la data presunta del parto e ti riterrai già esperta e pronta per l’esperienza. Dopo 10 minuti avrai di nuovo il telefono in mano perché ti saranno venuti altri 2000 dubbi 🙂 ;
7) Penserai al suo spazio vitale, cameretta e accessori: comincerai a darti un’occhiata intorno per farti trovare pronta per quando comincerai lo shopping, in teoria, come scaramanzia vuole, superato il 3′ mese. (Per passeggini più alla moda clicca QUI, per gli accessori necessari alla nascita clicca QUI).
A questo punto ti ritroverai ad ora tarda ancora sul divano mentre tuo marito un po’ guarda la partita un po’ ti prende per pazza;
8) Sulla base del risultanze del punto 7) comincerai a fare progetti architettonici e stilistici di ogni tipo pensando che a tuo marito interessi ascoltarti perché d’altronde si parla di suo figlio, ma riscontrerai in lui lo stesso fervore di quanto ti accompagna da Zara il sabato pomeriggio alle 6;
9) Penserai alla sua vita da grande, progetterai di fargli fare tutto quello che tu avresti voluto per te, ma che non hai mai potuto fare. Scuole, viaggi, educazione, addirittura il mestiere. Ti renderai conto di essere andata un po’ troppo avanti, pur rimanendo convinta che riuscirai ad offrirgli il meglio. Costi quel che costi.
Ti convincerai allora che forse sarebbe meglio concentrarsi al momento solo sulla scelta del nome!;
10) Finalmente metterai in carica il telefonino con il 3% di batteria che supplica venia, guarderai il tuo compagno che dorme e ti stupirai perché tu sai già che non chiuderai occhio e, nell’attesa che l’i phone raggiunga almeno il 20% di carica, starai attenta a non dimenticarti niente di tutto quello che ti sta venendo in mente e che non puoi assolutamente dimenticare, nè sottovalutare!
E il giorno dopo sarai diversa, perché ti sentirai già un pó mamma ❤
Laura

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Vale307 13 febbraio 2017 at 11:00

    Oh mio Dio mi rispecchio quasi su tutto!!!
    Io sono sempre all’inizio ma lo shock iniziale dopo aver visto apparire la parola “incinta” sul clearblue non ha prezzo!!!
    Ti salvo fra i preferiti perchè sei troppo simpatica e forte 🙂

    • Just4Mom
      Reply Just4Mom 16 febbraio 2017 at 10:16

      Grazieeeeeeeee

    Leave a Reply

    Come in tutto il Web, utilizzando il blog, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Ciao Mamma! Questo sito, come il resto dei siti presenti sul Web, utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Questa cosa è sempre esistita, ma UE vuole che te lo facciamo comunque presente. Continua a utilizzare questo blog senza modificare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetto" permettendo il loro utilizzo.

    Chiudi