Gossip Mama

Il primo giorno di scuola di George: semplice come quello di tanti coetanei.

11 settembre 2017
Il piccolo George e l'ingesso a scuola

Il primo giorno di scuola di Baby George, principino di Inghilterra è stato lo stesso di tutti i suoi compagni nonostante l’assenza di mamma Kate, ma forse un po’ diverso da quello dei nostri bimbi che dite?

“Ci rivediamo il primo giorno di scuola” aveva annunciato Kate Middleton ai futuri compagni del piccolo George durante un incontro nel nuovo istituto.

Mamma Kate, ci teneva ad essere presente durante il primo ingresso a scuola di George, proprio come fece Lady Diana con i suoi bambini. Ma questo non è stato possibile a causa delle forti nausee di cui soffre da quando è incinta del terzo figlio. I reali hanno, infatti, recentemente annunciato alla stampa la gravidanza della principessa.

E’, invece,  il principe William ad accompagnare il primogenito per mano in questa nuova avventura e a consegnarlo direttamente nelle mani della direttrice.

La decisione da parte di William e Kate di presiedere durante l’ingresso a scuola di George è dettata dalla volontà di donare ai propri figli una vita il più possibile normale e simile a quella di tutti gli altri bambini della loro età.

La scuola è l’istituto privato “Thomas’s Battersea” da quasi 20mila sterline l’anno composto da bambini tra i 4 e i 13 anni. George è il più piccolo dell’istituto e a differenza dei suoi genitori e dei suoi nonni frequenta una classe mista.

Lo stile impeccabile del piccolo Cambridge

Il piccolo George e l'ingesso a scuola

Fonte Immagine: Sky Tg 24

Lo stile del terzo futuro erede al trono per il primo giorno di scuola è impeccabile, come in tutte le occasioni.

Il piccolo indossa una divisa blu con un maglioncino dallo scollo a V, pantaloncini al ginocchio ed elegantissimi mocassini.

Ma nelle foto non si può fare a meno il broncio del piccolino che effettivamente non sembra troppo contento. Sarà forse a causa dell’assenza della mamma che purtroppo è stata costretta a perdersi questo giorno così speciale?

Forza George, ce la puoi fare!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Come in tutto il Web, utilizzando il blog, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Ciao Mamma! Questo sito, come il resto dei siti presenti sul Web, utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Questa cosa è sempre esistita, ma UE vuole che te lo facciamo comunque presente. Continua a utilizzare questo blog senza modificare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetto" permettendo il loro utilizzo.

Chiudi