Lifestyle & News

Qual è l’età per imparare l’inglese? Ecco quando è meglio iscriverli ad un corso

24 agosto 2017
l'età per imparare l'inglese

Imparare l’inglese è importantissimo.

La lingua inglese apre le porte al mondo del lavoro. L’inglese è l’unica lingua parlata in tutto il mondo.

Ma qual è l’età giusta per iniziare?

Ho sentito più volte affermare ad alcuni genitori che iniziare con l’inglese in età prescolare è perfettamente inutile. Secondo queste persone provare ad insegnare ad un bambino che non sa ancora scrivere una nuova lingua è controproducente. E’ impensabile che il bambino memorizzi l’inglese senza sapere ancora leggere nella propria lingua.

Ma è davvero così? Cosa dice la scienza in merito? Vediamo

Qual è l’età per imparare l’inglese? Ecco cosa dicono gli esperti

La posizione degli esperti in merito all’argomento “l’età per imparare l’inglese” è molto diversa dalla credenza popolare.

Secondo Arturo E. Hernandez, studioso di psicologia cognitiva, specializzato in linguaggio e autore del libro “The Bilingual Brain”, ad esempio, il bambino deve essere immerso sin dalla nascita nella lingua.

Quando il bambino è piccolo, il suo cervello elabora le informazioni in maniera sensoriale e le apprende pur senza analizzarle razionalmente. La lingua viene imparata in maniera automatica senza alcuno sforzo da parte del bambino.

La stessa cosa non avviene, invece, in età più avanzata. Quando il bambino inizia a crescere, nel suo cervello si attiva la parte più razionale. Questo rende più difficile l’apprendimento di una nuova lingua.

Qual è dunque l’età per imparare l’inglese?

Secondo Paola Palladino, docente di psicologia dell’apprendimento, la prima infanzia è probabilmente l’unico momento in cui si può imparare la fonologia dell’inglese e di tutte le altre lingue straniere.

L’età per imparare l’inglese non è dunque quella in cui il bambino impara a leggere e scrivere ma coincide piuttosto con il momento della nascita.

Come insegnare l’inglese ad un bambino

Quando il bambino è piccolo è bene sottoporlo quotidianamente a stimoli in lingua inglese. Vedere insieme a lui cartoni animati o ascoltare canzoni rappresentano una buona soluzione.

A questa età i più piccoli non devono comprendere il significato delle parole ma imparare a riconoscere i suoni di una lingua diversa dalla propria.

Qual è l’età per imparare l’inglese con un corso di lingua?

Una volta raggiunta l’età scolare il bambino può essere iscritto ad un corso di lingua inglese. E’ bene però accertarsi che le lezioni non siano noiose, che gli insegnanti non si limitino a trasmettere il proprio sapere e ad assegnare compiti a casa (come se non bastassero quelli della scuola dell’obbligo).

Leggi anche il nostro articolo sulle scuole montessoriane. 

Nel corso di inglese gli alunni devono interagire fra di loro e con i maestri, giocare e divertirsi. Se il bambino dovesse annoiarsi non solo rischierebbe di abbandonare le lezioni ma potrebbe alzare un muro verso l’apprendimento della nuova lingua.

E voi cosa ne pensate? A che età avete iscritto vostro figlio ad un corso di inglese e se non lo avete fatto quali sono i vostri propositi?

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Come in tutto il Web, utilizzando il blog, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Ciao Mamma! Questo sito, come il resto dei siti presenti sul Web, utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Questa cosa è sempre esistita, ma UE vuole che te lo facciamo comunque presente. Continua a utilizzare questo blog senza modificare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetto" permettendo il loro utilizzo.

Chiudi