Lifestyle & News

“Lasciateli sui seggiolini, Un capriccio non vale la vita di un bimbo”. Sicurezza in auto: l’appello viene dai medici del pronto soccorso

12 luglio 2017
sicurezza-in-auto-seggiolini-auto-mamme-blogger-just4mom

La sicurezza in auto è davvero fondamentale. E non è più come ai tempi dei nostri genitori o nonni, ci sono rigide norme a regolarne la disciplina che vanno rispettate, perché una leggerezza può risultare letale.

A dare l’allarme è il Dott. Antonio Urbino, direttore del pronto soccorso del Regina Margherita, dove ogni giorno vede arrivare numerosi traumi anche molto gravi tranquillamente evitabili.
È vero, molte volte i bambini, complice il caldo o anche un solo un capriccio, non ne vogliono proprio sapere di stare sul seggiolino, ma l’amore per i propri figli in questi casi non deve mai portare ad assecondarli!
«Quel troppo amore può causare gravi danni anche in incidenti banali, a basse velocità: è una leggerezza che dobbiamo ricordarci di non fare» spiega il Dott. Urbino.
Ogni anno nelle strade italiane muoiono purtroppo circa 60 bambini. La sicurezza in auto è un argomento molto importante per ciascuno di noi.

INVITO OGNI GENITORE IN ASCOLTO A GUARDARE IL VIDEO CON LE MANOVRE ANTISOFFOCAMENTO!

«Su cinque traumi gravi, la metà sono dovuti ad incidenti stradali e almeno uno al mese sarebbe stato evitabile, se il bambino fosse stato assicurato al seggiolino o al rialzo previsto dal codice della strada. Anche con poco i bambini possono procurarsi dei traumi seri. Infatti spesso di tratta di politraumi che coinvolgono più organi e parti del corpo. L’alta velocità non è una causa: anche in città, andando a meno di 50 chilometri orari, si possono causare traumi irreversibili. Il corpo del bambino senza cinture viene proiettato contro i sedili o, peggio, il parabrezza. Mentre un adulto s’irrigidisce, e in qualche modo si prepara all’impatto o riesce a tenersi, quello di un neonato è inerme: non contrasta il colpo e diventa un proiettile. Un bambino tenuto in braccio da un passeggero diventa il suo airbag e le conseguenze sono facilmente immaginabili. Traumi addominali, toracici e cranici possono portare a invalidità permanenti e anche alla morte. E tutto per una leggerezza. Non c’è viaggio corto o capriccio che tenga: meglio lasciarli piangere piuttosto che non metterli nel seggiolino e tenerli in braccio, anche se si è seduti dietro. Non sottovalutiamo una cosa seria come la sicurezza in auto. Le cinture salvano la vita degli adulti ma anche dei bambini. Solo a Torino, almeno una dozzina di bambini all’anno potrebbero scampare la morte o a seri traumi dovuti alla mancanza di cinture o del seggiolino» assicura il medico.
E allora, non facciamo cavolate, con la sicurezza in auto non si scherza!

Fonte Notizia: La Stampa 30.05.2017

You Might Also Like

No Comments

E tu cosa ne pensi?

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.