Lifestyle & News

Lettini montessoriani e futon: perché e quale scegliere

22 gennaio 2018
Lettino montessoriano: perché e quale scegliere

Il metodo Montessori è sempre attuale ed è anche ideale nell’arredamento della cameretta dei bambini. Si parla molto dei lettini montessoriani, ma pochi sanno perché utilizzarli e soprattutto quale acquistare.

Le scelte sono molteplici e in linea con i gusti di ogni genitore, ma è necessario che questi lettini abbiano delle caratteristiche fondamentali e dettagli che non passano inosservati.

Lettini montessoriani: cosa sono?

lettini montessoriani si riconoscono perchè diversi da quelli tradizionali che troviamo in commercio: prima di tutto per l’altezza ideata al fine che il bambino possa essere autonomo sia nell’entrata che nell’uscita dello stesso. Nel dettaglio questa altezza non supera i 20-25 cm contando dal pavimento in su.

L’ ideazione e creazione del lettino montessoriano è data dal voler rendere i bambini molto più autonomi, grazie anche alla totale assenza di sbarre – che incutono una sorta di prigionia – e la vista completa sulla propria cameretta.

Il consiglio è quello di iniziare ad abituare il proprio bambino dai 18 ai 24 mesi di età, soprattutto perchè comincia ad essere più agile nei movimenti – sempre con la vostra supervisione naturalmente.
Alcuni genitori temono che il bambino possa cadere durante la notte e farsi male, quindi cosa fare? Vista l’altezza del lettino non ci dovrebbero essere problematiche in merito ma per escludere ogni tipologia di pericolo basterà mettere un tappeto morbidissimo sotto lo stesso magari trasformandolo anche in un piccolo angolo dei giochi.

Il bambino deve essere autonomo e potersi godere la propria cameretta, riconoscendo lo spazio intorno a lui e iniziando quanto prima possibile a prendere possesso della propria vita.

Lettini montessoriani: quale scegliere?

Ci sono tantissime opzioni e diverse proposte per acquistare il lettino montessoriano più adatto alle proprie esigenze-budget e sicuramente al proprio gusto personale – da non sottovalutare -.

Proviamo a vedere insieme alcune proposte a seconda della fascia di prezzo che presentano, al fine di poter avere un’ampio ventaglio di scelta:

  • Letto Stokke Sleepi che si adatta perfettamente alla crescita del bambino grazie alla spondina removibile e materasso che si abbassa man mano. Successivamente si potrà anche trasformare in due poltrone distinte. Il suo prezzo è di 649,00;

Lettino montessoriano: perché e quale scegliere

 

  • Lettino Leander che arriva direttamente dalla Danimarca ed ha la caratteristica di iniziare come letto per bambino piccolo con le sbarre sino a trasformarsi completamente per quando cresce. Se si sceglie il lettino senza la possibilità di trasformarsi il prezzo si aggira intorno ai 660,00 euro mentre se si desidera il top di gamma allora sale sino ai 1.000 euro;

Lettino montessoriano: perché e quale scegliere

  • Se si vuole puntare sul Made in Italy Woodly è il lettino che fa per voi, ideale per consentire al bambino di essere autonomo sin da subito. Realizzato in legno certificato rifinito con gomma lacca e cera d’api. I modelli sono due ovvero il Puro senza alcuna sbarra e Classico ed Impalpabile che hanno le sponde laterali per impedire le cadute. Il prezzo a seconda della scelta si aggira dai 400 euro sino agli 800 euro;

Lettino montessoriano: perché e quale scegliere

  • Per una soluzione economica che mantenga la linea desiderata e sia realizzato in materiali adatti al bambino è il KidKraft che viene creato in diverse forme e modelli come slitta, macchina da corsa o casa delle bambole. Il prezzo si aggira dai 143,00 euro sino ai 213,00 euro a seconda della preferenza

Lettino montessoriano: perché e quale scegliere

Questa tipologia di letto non è solo bella da vedere ma è anche un’ottima idea per il vostro bambino.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Come in tutto il Web, utilizzando il blog, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Ciao Mamma! Questo sito, come il resto dei siti presenti sul Web, utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Questa cosa è sempre esistita, ma UE vuole che te lo facciamo comunque presente. Continua a utilizzare questo blog senza modificare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetto" permettendo il loro utilizzo.

Chiudi