Lifestyle & News

Cos’è la sindrome Bocca Mani Piedi? Ecco come riconoscerla e curarla

29 novembre 2018
sindrome-bocca-mani-piedi-mamme-blogger-just4mom

Avrete sicuramente già sentito parlare della sindrome Bocca Mani Piedi, legata ad un’infezione virale comune tra i bambini al di sotto dei cinque anni. Una patologia che si risolve in due settimane, ma di certo non piacevole da sopportare: conosciamola nel dettaglio.

Sono sempre tantissimi i virus che circolano tra i bambini, soprattutto quando iniziano l’asilo e le scuole, passandosi ogni genere di infezione tramite contatto. La sindrome Bocca Mani Piedi non è da sottovalutare ed è anche molto frequente, trasmettendosi per via oro- fecale o aerea ed interessando proprio le zone indicate dal suo nome. Vediamo insieme che cos’è e come si manifesta, al fine di curarla il prima possibile.

Leggi anche: Batteri buoni per i bambini, quando troppa igiene fa male

Che cos’è la sindrome Bocca Mani Piedi

La sindrome Bocca Mani Piedi – deriva dall’inglese Hand Mounth Food Disease – ed è considerata una malattia esantematica causata dalla famiglia degli Enterovirus. E’ un tipo di patologia che si manifesta tutto l’anno, colpendo maggiormente durante il periodo primaverile ed invernale soprattutto nei bambini da zero a cinque anni, proprio perché non hanno sviluppato alcun anticorpo relativo: nonostante questo, anche bambini più grandi e adulti possono andare incontro al contagio, in forma lieve e di facile guarigione.

La malattia viene spesso e volentieri confusa con l’afta epizootica, simile come manifestazione, ma trasmissibile dagli animali. La Bocca Mani Piedi viene invece trasmessa da umano ad umano, senza altri vettori.

Leggi anche: 7 consigli per prevenire il raffreddore nei bambini

Come avviene il contagio della sindrome Bocca Mani Piedi

Il contagio della sindrome Bocca Mani Piedi può avvenire in diverse modalità, ovvero:

  • contatto diretto con le feci
  • contatto diretto con muco
  • contatto diretto con saliva
  • contatto diretto con superfici contaminate

i vettori principali per il contagio sono la saliva, il liquido infetto interno alle vescicole, goccioline emesse con starnuti, tosse o semplicemente chiacchierando. Il suo periodo di incubazione varia da tre a sette giorni, con il picco di contagiosità alla prima settimana: in alcuni casi è possibile che sia contagiosa anche successivamente, in quanto resistente sino a 4 settimane nelle feci e 2 settimane nell’area rinofaringea.

sindrome-bocca-mani-piedi-mamme-blogger-just4mom

Il lato positivo – se così vogliamo definirlo – è lo sviluppo dell’anticorpo immediato, che proteggerà il corpo per gli anni a venire; è bene evidenziare che la malattia si può comunque contrarre più volte nell’arco della vita in quanto causata da diversi virus della stessa famiglia, seppur in forma lieve.

Volete scoprire quali sono i sintomi e le cure per la sindrome Bocca Mani Piedi? Continuate a pagina 2.

Pagine: 1 2

You Might Also Like

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.