Lifestyle & News

Obesità infantile: i bambini italiani detengono il record europeo. Ecco le cause e i rimedi

7 novembre 2018
obesità-infantile-e-mamme-blogger-just4mom

Quante volte sentiamo parlare di obesità infantile, pensando che non ci tocchi da vicino? Gli ultimi dati rilevati sono davvero impressionanti, considerando che in europa sono i bambini italiani a detenere questo triste record. Ma quali sono le cause?

L’obesità infantile non è un discorso da prendere sotto gamba, soprattutto nell’epoca in cui viviamo incline all’assunzione di junk food  – cibo spazzatura – e di composizioni dagli ingredienti sintetici e grassi. Proviamo a vedere insieme tutti gli aspetti, per comprendere meglio questo fenomeno in ascesa.

Obesità infantile: le cause

L’obesità infantile, secondo i professionisti del settore, si sviluppa a causa di molti fattori caratterizzati non solo dall’ereditarietà, ma anche da uno stile non corretto e poco controllato. In rarissimi casi i bambini che tendono ad ingrassare potrebbero anche essere colpiti da alterazioni ormonali per ipotiroidismo o disfunzione dell’apparato renale.

Leggi anche: Alimenti per bambini, soldi buttati o sono davvero il meglio?

  • Alimentazione

Molte volte abbiamo parlato di quanto sia importante per un bambino variare la propria dieta ed ottenere il giusto equilibrio di tutti gli elementi indispensabili per la propria crescita e sviluppo (calcio, vitamine, proteine, ferro e così via), ma è anche vero che un eccessivo consumo di alimenti calorici e zuccherati portano ad un sovrappeso difficile da controllare. Questo caso si chiama iperalimentazione che avviene nei primi due anni di vita, dove le cellule adipose aumentano di volume e di numero (iperplasia): è fondamentale che questo processo non avvenga, in quanto responsabile del sovrappeso in età adulta – impossibile da gestire.

  • Pigrizia e sedentarietà

In aggiunta all’alimentazione sregolata, squilibrata e scorretta c’è anche la pigrizia e sedentarietà del bambino. Nonostante la maggior parte dei più piccoli non stiano mai fermi, sarebbe bene cambiare alcune abitudini e fare in modo che lo stesso  – durante il giorno – vada a piedi, giochi con gli amici all’aria aperta e pratichi qualche sport adatto a gusti ed esigenze personali. Passare ore davanti alla televisione o ai videogiochi non fa altro che aumentare la pigrizia e voglia di stare steso su un divano.

obesità-infantile-e-mamme-blogger-just4mom

  • Ereditarietà

Questo elemento è molto importante infatti i bambini in sovrappeso, spesso e volentieri, sono tali a causa di un fattore genetico e fattori ambientali. Secondo uno studio effettuato dall’Istat nel 2000, il 25% dei bambini obesi hanno o avevano un genitore in sovrappeso. L’esempio che la famiglia dona al bambino è molto importante, per questo motivo pediatri e nutrizionisti consigliano ai genitori di variare anche la propria dieta insegnando ai propri figli come e cosa mangiare.

Leggi anche: Alimentazione in gravidanza, cosa mangiare e cosa evitare

Tutte le conseguenze non sono solo da considerare a livello estetico – non troppo importante – ma come disturbo fisico a livello cardiocircolatorio – polmonare – renale e ortopedico, senza dimenticare la predisposizione al diabete di tipo 2. Per le adulte di domani, un sovrappeso infantile significa anche anomalia mestruale e policistosi ovarica sviluppandosi in ritardo e in maniera non corretta.

Volete conoscere i dati dell’inchiesta effettuata in merito all’obesità infantile? Proseguite a pagina 2!

Pagine: 1 2

You Might Also Like

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.